Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario O.N.TheRoad

Il primo passo nel 2018

Tra santuari, izakaya e bancarelle di cibo da strada

Molti mi chiedono cosa si faccia a capodanno in Giappone.
Se lo si festeggi, se invece si festeggi nello stesso periodo di quello cinese, e molto altro ancora.

Come si trascorre, dunque, quella notte che ci porta, quasi per magia, da un anno all'altro?

Che se proprio vogliamo essere schietti e cinici, non cambia assolutamente nulla dalle altre notti.
Se vogliamo rinnovarci, se vogliamo cambiare qualcosa nelle nostre vite, eliminare le parti tossiche oppure quelle che ci trascinano a fondo, potremmo benissimo farlo in qualsiasi altro momento.
Eppure, psicologicamente parlando, pare proprio che si senta la necessità di avere un concordato punto di inizio, quasi come fosse in grado di purificarci in automatico, che possa aiutarci a raccogliere il coraggio per muoversi verso una nuova meta... verso una nuova versione di noi stessi.
Quante diete, iniziate di lunedì, sono poi andate a buon fine?

Visto che sono appena tornata da un viaggio invernale nella terra del Sol levante vi racconterò invece come ho festeggiato insieme ai giapponesi l'arrivo del 2018, che per la cronaca vi dirò essere l'anno del cane.

Dopo un lauto pasto consumato in allegria, con il resto del gruppo di questo giappotour, tra nabe, kushikatsu (lo so che state ridendo come i bambini delle elementari che trovano le parole oscene sulle riviste) e edamame, assaggiando birre annacquate e sake dal sapore discutibile, abbiamo lasciato l'izakaya quando di giapponesi erano rimasti solo i camerieri.
Troppo pieni per rimetterci le scarpe in perfetto equilibrio ci siamo aiutati l'un con l'altro per poi avventurarci all'aria frizzante dell'inverno giapponese.

La mezzanotte si stava avvicinando e allora ci siamo avviati verso il santuario shintoista più importante di Kanazawa, la città in cui ci trovavamo in quel momento.
Oyama jinja, edificato nel 1599, è molto particolare perché l'entrata è alta 25 metri e adornata da finestre olandesi. È una commistione di stili che lo rende quasi unico.
Una buona parte della città era già arrivata, chi abbigliato con kimono tradizionali, chi con jeans e abiti della quotidianità, ma tutti lì, in una fila educata a composta, chiacchierando in attesa di poter rivolgere la prima preghiera dell'anno alle divinità.
Si sente questo senso di appartenenza che supera la nazionalità, si è tutti lì, insieme, avvolti nella notte e nei timidi riflessi delle luci provenienti dalle bancarelle che vendono dolcetti.

A pochi istanti dallo scoccare delle 00.00 è partito anche un count down in giapponese, a cui naturalmente ci siamo uniti a gran voce. Anche quelli che non conoscevano la lingua hanno dato il loro contributo, senza vergogna o disagio.



Quando poi ci hanno fatto arrivare vicino alla rastrelliera di legno per le offerte abbiamo lanciato velocemente il 5 yen (la moneta il cui suono piace maggiormente alle divinità) formulando una qualche preghiera silenziosa, credendo, trasportate dalla magia di quella notte, che ci fosse qualcuno ad ascoltarci.
Di seguito ci sono stati gli acquisti di vari omamori tematici e poi lo spiluccamento del cibo da strada, il tutto annaffiato da un bicchiede di amazake, un sake caldo dolce tipico dei periodi freddi (e per niente alcolico)

Tutto estremamente bello, un po' mistico e sentimentale.
Sicuramente d'effetto.
A raccontarlo sembra che abbiamo passato tutto il tempo a mangiare. Ed effettivamente un po' così è stato, e in Giappone non è proprio strano!

Ci siamo sentiti felici, ci siamo divertiti, abbiamo riso di cuore.
Così i giapponesi trascorrono quel momento di transizione.
Insieme.

See you space cowboy

Se volete essere parte del prossimo viaggio in Giappone, in collaborazione con Blueberry Travel Company seguite questo link e tutte le novità che pubblichiamo sulle nostre pagine facebook.
Potete inoltre seguire le nostre avventure sulla pagina instagram Ontheroad


Glossiario in coda:

Nabe: vuole anche dire semplicemente “pentola”, come portata è un mix di carne, verdure e uova che si cuociono in un contenitore sul tavolo stesso in cui si mangia. È un piatto molto invernale.
Kushikatsu: conosciuto anche come kushiage, sono una serie di cibi su stecco accuratamente fritti in una pastella apposta
Edamame: fagioli di soia acerbi che si accompagnano a bevande di vario tipo all'inizio dei pasti. Come le nostre noccioline.
Izakaya: pub tipico giapponese dove si va a mangiare, bere e fare serata con colleghi o amici
Omamori: talismano di protezione

Commenti (0)

Edizione 2017
Edizione 2016
Edizione 2015
Edizione 2014
Edizione 2013
Edizione 2012
di Monica Fumagalli

Top 5 (+1): Le fiere più famose del Giappone

In vista di Lucca Comics and Games, una lista di fiere a cui partecipare in Giappone

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Vita da cani, in Giappone

Calo delle nascite e animali da compagnia trattati come bambini, da cosa è dovuto?

2 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Quattro stagioni, quattro mondi diversi

Il Giappone visto attraverso primavera, estate, autunno e inverno

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Andiamo ad abitare in un parco a tema

Da Line allo Studio Ghibli, i luoghi in cui andare a divertirsi

1 2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una donna per il trono

La principessa Mako e le polemiche per la successione

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una colonna sonora per le nostre vite

Avere una colonna sonora sicuramente aiuterebbe molto, nella vita di tutti i giorni. Sapremmo quando sta per succedere qualcosa di [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un passo alla volta

Lo stupore (e un po' di segreto senso di rivincita) nel trovare un difetto nella perfezione della bellezza giapponese

5 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una festa delle bambole per allontanare la disarmonia

Quando non si distinguono più i confini tra realtà e artefatto

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Seguendo un sottile filo rosso

Chi crede all'esistenza dell'anima gemella?

5 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Kotatsu, mandarini e qualche film

Piccole grandi perle della cinematografia giapponese

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Buon Natale... Giapponese

Come e perché i Giapponesi festeggiano il Natale

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Da Lucca a Kyoto

La percezione dell'Italia da parte dei Giapponesi

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

La verità in un sorriso

Quanto è reale la gentilezza dei Giapponesi?

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il tuo nome...

Tra cinema e viaggi di Nerd senza frontiere

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Allerta suicidi, anche i social collaborano.

È arrivata l'estate!!All'inizio avevo pensato di raccontarvi delle scorpacciate d'anguria, delle feste in yukata e dei matsuri cui ho partecipato [...]

2 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Comfort Women: quando la verità è scomoda

Gli echi della Seconda Guerra Mondiale non si sono ancora spenti

5 4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Questione di percezione... o sono solo stereotipi?

Qualche anno fa stavo camminando sulla spiaggia di Miyajima, un'isola sacra poco distante da Hiroshima. D'un tratto alcuni ragazzini giapponesi [...]

2 2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un pensiero, una parola

Se potessimo condensare i nostri pensieri in un unica parola?

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Foglie di tè

Parliamo della cerimonia Giapponese e del suo arrivo in Italia.

1 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Anime che un otaku dovrebbe vedere

Quali sono gli anime che un otaku dovrebbe vedere?

4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Top 5: i luoghi del Giappone che non vorremmo che Godzilla distruggesse

la classifica dei luoghi del Giappone che non vorremmo che Godzilla distruggesse

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Quell'impagabile espressione

Chi di voi vorrebbe andare in Giappone?

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

2014: l'anno del Cavallo

Come molti sanno, l'astrologia giapponese, basata su quella cinese, differisce dalla nostra. Uno dei cicli su cui si basa è [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un viaggio senza ritorno nel trash giapponese

Ho sempre avuto una certa vena trash che, silenziosa, mi scorreva sottopelle. Veniva nutrita da qualche immagine ogni tanto, da [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Non si smette mai di viaggiare

Ormai sono giù passati quasi due mesi dal viaggio in Giappone di Nerd senza frontiere e Orgoglio Nerd insieme a [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Nerd Senza Frontiere 2013: non vorrai più tornare indietro

Ero in aeroporto, il 24 di settembre, e stavo aspettando l'arrivo dei partecipanti al viaggio organizzato in collaborazione con Blueberry [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

La baia dove muoiono i delfini

Io amo il Giappone. Sono cresciuta con anime e manga che mi hanno fatta ridere e commuovere, che mi hanno [...]

5 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Onigiri senza frontiere

Un giorno, quasi per caso, ti imbatti in una cultura completamente diversa dalla tua. Accade perché hai letto uno strano [...]

4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il peso dei sogni

Oggi voglio parlare di shōjo, ma non di quelli melensi, che ti fanno cadere le ginocchia e venire il diabete [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un luogo cui tornare

Del terremoto e del conseguente tsunami del 2011 in Giappone se ne è parlato molto e se ne è scritto [...]

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Non accettate caramelle dagli sconosciuti

Quando ancora non sapevo che Miike Takashi sarebbe diventato uno dei registi giapponesi che preferisco, seguendo un impulso che a [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: i ramen Calibro 38

Scusa per il disturbo,Monica mi chiamo Giangiacomo e volevo sapere se oltrealla ricetta per gli Onigiri Calibro 38,che spero un [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: Quale è il miglior Manga per cominciare?

Ciao Monica, Mi chiamo Alice e ho ventidue anni. Non mi definirei otaku al 100%, piuttosto discretamente otaku e ora a [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: chi sarà l'erede di Dragon Ball?

Ciao Monica E' tipo la prima volta che scrivo una lettera in stile Top Girl! Comunque, mi chiamo Monica anche io [...]

10 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il boss degli onigiri: la ricetta calibro 38.

Poiché svetta con arroganza nel titolo della mia rubrica ed è uno spuntino fondamentale nella dieta dei Giapponesi mi pare [...]

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Hey sexy lady! Gangnam Style!

Prima di tutto oggi inauguriamo, non ufficialmente (ve ne accorgerete quando ne parlaremo seriamente), la pagina facebook dedicata alla mia [...]

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Alla luce dell'Orsa Maggiore

Il ventunesimo secolo è il periodo della computer grafica usata anche per fare i fazzoletti di carta e i tavoli, [...]

1 Onigiri Calibro 38
 
di Monica Fumagalli

Il kawaii non ha più confini

"Caro Babbo Natale, visto che quest'anno sono stata buona vorrei tanto che mi portassi come regalo..." Sì, lo so, sono un [...]

3 Onigiri Calibro 38
 
di Monica Fumagalli

The Beginning

So che state guardano il titolo qui sopra chiedendovi dove siete capitati e soprattutto cosa state leggendo. Questa rubrica, il cui [...]

Onigiri Calibro 38