Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario O.N.TheRoad

Le novità di Razer dal CES di Las Vegas

Razer ha presentato al CES 2018, la più importante fiera della tecnologia che si sta svolgendo in questi giorni a Las Vegas, diversi nuovi progetti interessanti. Fra i più innovativi abbiamo Project Linda,  un laptop da 13,3 pollici alimentato dallo smartphone Android Razer Phone. Il concept ibrido tra smartphone e laptop rappresenta una nuova era per il personal computing mobile, unendo la familiarità dell’ambiente Android alla comodità d’uso di un laptop.
Essendo una delle poche aziende al mondo a cavallo tra interfacce utente, laptop e smartphone, Project Linda è un concetto rivoluzionario che rende meno netto il confine tra smartphone e laptop.
Il laptop Project Linda di Razer integra perfettamente il Razer Phone all’interno del suo telaio dove normalmente risiederebbe un touchpad, connettendosi con la semplice pressione di un pulsante. La piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 835 del telefono e 8GB di RAM offrono performance reattive, trasformando istantaneamente Project Linda in un laptop Android. Il display del Razer Phone da 5,7 pollici può essere utilizzato come touchpad, o come secondo schermo per accedere ad app, strumenti e altro ancora.
La retroilluminazione Razer Chroma è ideale in situazioni di scarsa illuminazione e può anche essere personalizzata con milioni di opzioni di colore. Gli utenti possono completare l'esperienza di utilizzo del laptop usando il telefono agganciato come touchpad, o collegando un mouse per un controllo accurato nei giochi e nelle app.
Il concept include anche una batteria interna da 53,6 Wh che in caso di mancanza di corrente può caricare per tre volte rapidamente e alla massima capacità il telefono collegato. All'interno del laptop sono presenti 200 GB di spazio di archiviazione, consentendo backup offline, ulteriori supporti e app storage locali. La connettività offerta da Project Linda include un jack audio incorporato da 3,5 millimetri, una porta USB-A, una porta di ricarica USB-C, una webcam da 720p e un microfono dual-array, offrendo una serie di opzioni per la comunicazione e i dispositivi esterni.
Project Linda colma il gap tra intrattenimento portatile e comodità del mondo laptop. Le prestazioni, il display e i due altoparlanti frontali del Razer Phone si combinano perfettamente con lo schermo più ampio, la tastiera e la batteria del Project Linda per fornire la migliore configurazione mobile ibrida per giochi, creatività e produttività.


 
Razer ha inoltre presentato la sua nuova tecnologia di alimentazione wireless HyperFlux, che consente di trasferire ininterrottamente energia di alimentazione da un mouse pad abilitato HyperFlux al suo mouse corrispondente. A differenza di ogni altro tentativo passato di fornire alimentazione wireless a un mouse, la nuova tecnologia HyperFlux di Razer permette al mouse pad di creare un campo magnetico in grado di trasferire in modo efficiente energia direttamente al mouse corrispondente, invece di caricare una pesante batteria. Si tratta della prima tecnologia al mondo che alimenta direttamente il mouse, eliminando quindi la necessità di una batteria. Il risultato è un mouse da gioco wireless particolarmente leggero, con un peso finora consentito solo dai tradizionali mouse dotati di filo.  


Per finire ha annunciato anche una nuova linea di altoparlanti per PC: Razer Nommo e Nommo Pro. Quest’ultimo è un sistema 2.1 certificato THX, con tecnologia Dolby Virtual Speaker per una perfetta immersione nel gioco. Razer Nommo è invece un sistema 2.0 dall’ottimo rapporto qualità prezzo, che assicura un suono pieno e bilanciato.

La gamma di altoparlanti Nommo è stata progettata per aiutare i gamer nella percezione degli elementi ambientali. Essa assicura infatti un audio posizionale accurato grazie all’immagine stereo reale destro e sinistro, per far sì che i giocatori sappiano esattamente da dove provenga il suono e reagire, così, in modo più rapido e preciso. Inoltre Nommo Pro è dotato di tweeter indipendenti per alti potenziati che consentono di sentire anche i minimi dettagli durante le sessioni di gioco.

Commenti (0)