Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario O.N.TheRoad

La vita di un boardgame vecchio 1600 anni

Nel 2006 erano stati ritrovati a Poprad, in Slovacchia, una scacchiera in legno e alcuni elementi di vetro di diverse misure e di colore verde e bianco. Il ritrovamento avvenne nella tomba di un principe germanico risalente a circa 1600 anni fa. 

Il boardgame in legno antico meglio conservato che sia stato trovato nel nord del Mar Mediterraneo" Così commentò il ritrovamento l’archeologo e storico del gioco Ulrich Schädler del Museo Svizzero del Gioco, sul Lago di Ginevra. 

Oggi ci sono stati degli sviluppi: il quotidiano The Slovak Spectator ha annunciato che gli scienziati hanno determinato che i pezzi di vetro sono stati realizzati nel Mediterraneo orientale, forse in Siria. Karol Pieta dell'Istituto Archeologico di Nitra, a capo della ricerca legata agli scavi della tomba di Poprad, ritiene che il principe germanico che possedeva il gioco possa aver prestato servizio nell'esercito romano e averlo portato a casa nella regione montuosa dei Tatra dall’Impero Romano.

Un ulteriore indizio che potrà aiutare Schädler nel tentativo di comprendere e risalire alle meccaniche del gioco, operazione che, nonostante in tempi antichi ci fossero numerosi giochi e con diverse varianti su cui basarsi, resta molto complessa e laboriosa. 



Commenti (0)