Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game O.N.TheRoad Calendario UglyDuckling

Cina, al bando le auto a benzina o diesel

Se pensate di sapete cosa significhi essere imbottigliati nel traffico, non siete mai stati nelle maggiori città della Cina, dove questo problema supera la semplice frustrazione e scomodità, e diventa un serio rischio per la salute pubblica

Per questo motivo risultano particolarmente straordinarie le dichiarazioni del viceministro cinese dell'Industria e Tecnologia Xin Guobin, che annunciano l’intenzione di vietare la vendita di auto a benzina o diesel. I cinesi non sono stati i primi a rendere questa necessità un’azione politica, Regno Unito e Francia hanno già espresso l’intenzione di compiere una mossa analoga nel 2040, mentre una data è proprio quello che, al momento, manca alla Cina.

Nessuna dichiarazione in merito alle tempistiche è giunta dal governo, tranne un vago “nel prossimo futuro”, ma la National Passenger Car Association ha dichiarato:
Sarà difficile smettere di produrre automobili alimentate da carburanti tradizionali per il prossimo decennio, o due decenni. Potremmo fare significativi passi avanti per quanto riguarda le automobili prima del 2040, o ancora prima, ma per altri prodotti, come i camion, sarebbe complicato.

La Cina, stando alla International Organization of Motor Vehicle Manufacturers, ha prodotto oltre 28 milioni di veicoli lo scorso anno, di cui 500,000 elettrici. 
Non è ancora chiaro quali saranno le implicazioni di questa decisione, e soprattutto quando le vedremo in atto, ma si tratta indubbiamente di un grande passo non soltanto per la Cina, ma per l’economia mondiale, e i mercati non hanno tardato a manifestarlo,  con  BYD, azienda leader nel settore delle auto elettriche, che registra un aumento del 7.9% del suo valore di mercato.





Fonteeconomictimes

Commenti (1)

Jacopo Peretti Cucchi
11/09/2017 18:40:47
Tempi duri per la nostra AuDacia