Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game Calendario UglyDuckling

Razer svela al CES 2017 Project Valerie e Project Ariana

Si è appena concluso il CES 2017 di Las Vegas, e Razer ha mostrato due prototipi davvero interessanti riguardo le future tecnologie. Razer, ha svelato un nuovo concept di laptop multi-monitor che fissa un nuovo standard per l’intrattenimento immersivo e il computing portatile multipurpose. Denominato “Project Valerie”, il sistema è il primo computer portatile al mondo con tre monitor integrati. Ogni display 4K IGZO da 17,3 pollici è dotato di tecnologia NVIDIA G-SYNC™ capace di produrre i framerate più fluidi possibili, e di un’ampia visuale di gioco a 180 gradi NVIDIA Surround. I professionisti della creatività possono aspettarsi il 100 percento di precisione del colore Adobe RGB abbinato a uno spazio complessivo su schermo mai visto su un unico computer. Project Valerie utilizza un meccanismo di implementazione automatico progettato da Razer. Ogni display scivola meccanicamente a lato dello schermo principale e si colloca in posizione, in modo molto semplice per gli utenti. Grazie al supporto integrato multi-monitor, gli utenti non devono avere a che fare con il tipico groviglio di fili delle configurazioni desktop. Il risultato è un ambiente di lavoro e di gioco particolarmente lineare e pulito, oltre che semplice da gestire.“Con Project Valerie, possiamo dimenticarci le complessità di una configurazione tradizionale multi-monitor”, spiega Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. “Cosa altrettanto importante, il sistema racchiude la potenza di un desktop e le funzionalità grafiche di tre monitor di alta gamma.
Come i più recenti sistemi di Razer, Project Valerie integra la scheda video NVIDIA GeForce GTX 1080 e soddisfa ampiamente i requisiti hardware minimi richiesti da HTC Vive e Oculus Rift, risultando di fatto uno dei dispositivi VR-ready più maneggevoli per appassionati e sviluppatori.“Implementazioni desktop multi-monitor diventano man mano più necessarie per professionisti, creative e gamer,” aggiunge Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. “Per la prima volta, abbiamo progettato una soluzione che gli utenti possono portare con sé. Project Valerie promette tutte le funzionalità di tre schermi senza nessuna delle potenziali difficoltà.” Con i suoi tre monitor da 17 pollici, Project Valerie arricchisce l’apprezzata gamma di sistemi firmata Razer.

Project Ariana è un video proiettore ad alta definizione che utilizza lenti fish-eye ultra-wide e funzionalità di elaborazione avanzate per estendere la gaming experience all’intera stanza. Il sistema adatta la proiezione degli elementi di gioco alle dimensioni e alle caratteristiche dell’ambiente fisico. Una coppia di telecamere 3D unite al software di calibrazione proprietario, consentono di rilevare automaticamente elementi ambientali quali arredamento e illuminazione della stanza, per offrire la visualizzazione perfetta per ogni ambiente.
Il concept è stato dimostrato nel corso del CES 2017 a Las Vegas, presso lo stand di Razer.
Questo è come immaginiamo il futuro di Razer Chroma” aggiunge Tan. “Stiamo lavorando con l’obiettivo di creare una nuova tecnologia di video proiezione studiata per collocare i gamer all’interno del gioco e offrire loro per il massimo dell’esperienza visiva. Avere il gioco che avvolge letteralmente chi lo sta giocando completa l’intero ecosistema di gaming, colmando il gap sensoriale tra giocatore e gioco”.

Commenti (0)