Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game Calendario UglyDuckling

Giardini Indro Montanelli - Milano

Wired Next Fest 2017

Milano è pronta ad accogliere la quinta edizione di Wired Next Fest, evento che segue l'innovazione in campi come economia, scienza, politica, intrattenimento e cultura.
Tema cardine dell'edizione 2017 sarà quello dell'identità, valore quanto mai messo in discussione dalla moderna società: non solo identità del singolo ma anche aziendale o governativa, elementi che a seguito della rapida evoluzione tecnologica sono quanto mai labili ed indefiniti.

Presso i Giardini Indro Montanelli si susseguiranno dibattiti e laboratori ma anche concerti fino a tarda notte, oltre alla presenza di relatori internazionali appartenenti ai più diversi ambiti della sfera sociale. 
Nel fitto programma di incontri, che potete scaricare a questo link, non possiamo fare a meno di citare la presenza di Buzz Aldrin, secondo uomo ad aver messo piede sulla luna, che domenica 28 maggio dalle ore 16:30 parlerà della propria esperienza come astronauta oltre che dei progetti che lo aspettano nel prossimo futuro.

Fra le novità di sicura rilevanza globale vi segnaliamo le Ooho Bubble, innovative sfere commestibili, contenenti acqua, progettate per essere ingerite e destinate a diventare le bottiglie d'acqua del futuro. Realizzate dalla start-up londinese Skipping Rock Lab, saranno presto immesse sul mercato con l'intenzione di diminuire il consumo di plastica e la produzione di Co2 ad essa collegata. 
Potrete conoscere il loro inventore, Pierre-Yves Paslier durante l'incontro di sabato 27 maggio alle ore 15:30 dal titolo Waterevolution: innovation and ispiration for the water future. Il dibattito è organizzato dal Gruppo CAP, gestore del sistema idrico della città Metropolitana di Milano.

Wired Next Fest vi attende con la sua carica di energia per un fine settimana all'insegna dell'informazione e del divertimento. Per ogni ulteriore informazione vi rimandiamo alla pagina ufficiale dell'evento, qui, che vi ricordiamo essere interamente gratuito.

Commenti (0)