Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game O.N.TheRoad Calendario UglyDuckling

Idrofobia Videoludica: il terrore dei livelli subacquei

Una classifica su alcuni dei livelli acquatici più strani e difficili

Benvenuti alla Thunder Hammer Special Summer Edition! Ormai in pieno periodo di vacanze, molti di voi saranno al mare spiaggiati da qualche parte a prendere il sole e a fare un bel bagno rinfrescante. Dunque per rimanere in tema vacanze, ho deciso di trattare un argomento in linea col periodo, qualcosa che ha a che fare con le nuotate e le immersioni, ovvero i livelli acquatici nei videogiochi. Ora che ho annunciato l’argomento possiamo abbandonare il tono scanzonato che ho usato fino ad ora, perché i livelli acquatici non sono affatto un argomento allegro, anzi. Come i nostri genitori ci hanno sempre detto da bambini, con l’acqua non si scherza, specie se il mare è mosso o se abbiamo appena mangiato, ma qui il pericolo non si annida dietro a un’onda o a una congestione. L’acqua è sempre stata un pericolo mortale nel mondo videoludico, tanto che spesso bastava caderci dentro per morire miseramente. Il peggio comunque lo si è raggiunto con i livelli acquatici, alcuni degli stage più contorti e malefici che la razza umana abbia mai concepito. Gli elementi che generano disagio sono tanti: innanzitutto una mobilità limitata, che ci rende molto più vulnerabili contro le varie creature marine che popolano gli abissi, inoltre il fatto che di solito anche le capacità o le armi dei personaggi non sono sfruttabili una volta immersi. C’è poi il problema dell’ossigeno, che ci mette sotto pressione nel tentativo di non morire affogati. Insomma, i livelli subacquei popolano ancora gli incubi di molti poveri videogiocatori, compreso il sottoscritto. Ecco dunque una mia personale classifica dei livelli acquatici il cui ricordo mi dà ancora i brividi. Scrivetemi pure, nei commenti, quali sono stati gli stage legati all’acqua che più vi hanno traumatizzato.
1 2 3 4 5 6 7

Tomb Rider 2

Ho sempre avuto un certo timore delle acque profonde dopo aver visto Lo Squalo di Spielberg, figuriamoci di trovarsi in un relitto sottomarino circondato da queste creature. Ambientazioni claustrofobiche, con la barra dell’ossigeno sempre in riserva e un misero spara arpioni come arma rendevano queste sezioni subacquee di gran lunga una delle parti più difficili del gioco. L’unico mio pensiero è che non vedevo l’ora di tornare sulla terraferma.

Commenti (4)

LukeSaian
09/08/2016 00:14:10
I livelli subacquei sono sempre stati i più temibili in ogni videogioco a partire dal celeberrimo super mario bros, con i suoi maledettissimi calamaki. Condivido quelli citati e aggiungerei il tragico labirinto subacqueo del quarto tomb raider in cui bisognava orientarsi interpretando una serie di simboli sui muri, rigorosamente con pochissimo ossigeno. Poi va bè, si potrebbe inserire qualsiasi platform 2D vecchio o nuovo che sia.
Alessio Casali
09/08/2016 08:46:36
Non avevo dubbi che avrei trovato la Jolly Roger Bay! Dico solo che per me è una murena, non un anguilla
LukeSaian
11/08/2016 12:19:47
Onestamente anch'io l'ho sempre considerata una murena, però scopro leggendo l'articolo che si chiama Unagi che in giapponese significa proprio anguilla. Boh, probabilmente gli sviluppatori non erano esattamente esperti di fauna marina XD Anche se è strano trattandosi dei più grandi mangiatori di pesce al mondo :/
Manfred
29/08/2016 21:43:28 (modificato 29/08/2016 21:43:38)
Che ne pensate del livello sottomarino del primo Donkey Kong country per il super nintendo?
Aldo Maugieri
07/09/2016 15:22:48
Manca a parer mio un pilastro dei livelli acquatici,che onestamente avrei inserito,parlo di crash bandicoot 3 .
Edizione 2017
Edizione 2016
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

La sfida eterna del videogiocatore

Parliamo dell'eterna lotta fra il videogiocatore e la sua infinita montagna di titoli da finire, c'è speranza?

3 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

Final Fantasy XV: l'eredità di una saga

Dopo diverse delusioni, il quindicesimo capitolo riuscirà a risollevare una saga storica?

2 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

Video-Manga: dal manga al videogioco

Parliamo di videogiochi tratti da manga, qual è la formula perfetta per un gioco ben riuscito?

3 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

La rivoluzione degli Indie

Come giochi creati con un basso budget siano riusciti a imporsi in un mondo di produzioni multimilionarie.

5 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

Open World: il prezzo della libertà

Un genere ormai sempre più diffuso, ma sarà davvero sempre la scelta migliore?

2 2 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

Le nuove vie del Videogioco

Considerazioni sul futuro prossimo del mondo videoludico

1 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

Il coraggio della parola Fine

Prima o poi tutto deve arrivare a una conclusione, il punto è farla accadere al momento giusto.

1 2 Thunder Hammer
di Silvio 'Shiruz' Mazzitelli

La vita narrata da un PG

Perchè ogni personaggio che creiamo porta con sé una parte di noi

5 5 Thunder Hammer