Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game O.N.TheRoad Calendario UglyDuckling

Una colonna sonora per le nostre vite

Avere una colonna sonora sicuramente aiuterebbe molto, nella vita di tutti i giorni. Sapremmo quando sta per succedere qualcosa di terribile o avremmo il sottofondo perfetto per i momenti importanti. Che baci si darebbero!
Visto che dobbiamo farne a meno, perché non viviamo in una serie tv, inforchiamo le cuffie o alziamo il volume dell'autoradio al massimo e scegliamo con cura le tracce che ci accompagnino.
Sin da piccoli siamo stati abituati a sentire un certo tipo di musica con parole in lingue cui le nostre orecchie si sono abituate. Italiano e inglese per lo più.
Nel momento in cui ci si allontana un attimo dal conosciuto (come per qualsiasi altra cosa un pochino strana) metà delle persone ha un momento di sconcerto. Ci si blocca e, se non si ha una mente almeno un po' elastica, si fa qualche passo indietro.
La stessa cosa vale per le categorie in cui le varie parti della realtà è suddivisa. Quindi le opere animate saranno solo per bambini, così come i fumetti. I libri saggi sono solo per le persone noiose, i romanzi d'amore per le casalinghe che non hanno niente di meglio da fare che fantasticare.
E guai a mescolare i generi, cancellare i confini e spostare l'attenzione da una sezione all'altra.
Eresia! 
Bruciate la strega!
Perché tutto questo preambolo?
Perché mi sono accorta di quanta fatica faccia l'Italia a entrare nell'ottica della musica giapponese.
Concerti come quello di Miyavi, chitarrista – cantante – attore – regista, hanno visto un'affluenza misera nonostante la location desse spazio ad un pubblico nutrito.
Le Scandal, che in altre parti del mondo riempiono teatri e stadi, qui sono costrette a suonare in localini dai pavimenti che sanno di birra.
Per quanto riguarda la musica coreana forse la spinta è più forte, sebbene nei loro tour mondiali sono davvero pochi quei gruppi che si spingono fino alle nostre porte.
Giapponesi e Coreani non hanno nessun problema  a portare i loro tour in Francia e Inghilterra, che da questo punto di vista sono più aperte e interessate.
Quando cerco di far sentire gruppi asiatici a persone che non hanno ascoltato altro che Laura Pausini, o al massimo Ligabue, li vedo corrucciare la fronte e poi guardarmi dicendomi: “Ahah mi sembra di ascoltare la canzone di un cartone animato”



Che poi non è così lontano dalla realtà perché in Giappone un grande trampolino di lancio per le band emergenti è, appunto, la possibilità di scrivere canzoni per le opening o le ending degli anime. Questo, che nel nostro Paese verrebbe visto come un lavoro da “sfigati”, è percepito come una chance da non lasciarsi scappare. Perché lì quei confini che noi non ci azzardiamo mai a superare sono per l'appunto più sottili e indistinti, i generi si avvicinano e si intersecano dando vita a risultati davvero interessanti.
Con questo non voglio certo dire che i Giapponesi non si mettono paletti e non alzano muri invalicabili, sappiamo tutti che lo fanno e anche in maniera forse più estrema di noi, ma lo fanno in altri ambiti.

Gli stessi L'arc en ciel, conosciutissima band visual sul mercato da almeno trent'anni, hanno creato diverse opening davvero belle (come per esempio “Ready Steady Go” per Full Metal Alchemist oppure “Driver High” per GTO), o più recentemente i Bump of chicken per l'anime Un marzo da leoni di cui hanno preparato sia la canzone d'apertura “Answer” sia quella di chiusura “Fighter”.
Ma la lista è così lunga che potrei riempire l'articolo solo con titoli di canzoni e nomi di band, o anche di cantanti singoli.
Per non parlare di quanto la colonna sonora dei RADWIMPS abbiano aggiunto bellezza allo già splendido film di Shinkai Makoto "Your name".
Io stessa ho conosciuto una delle band che più mi è rimasta nel cuore in questi ultimi anni, gli SPYAIR, grazie all'anime spokon sulla pallavolo di Haikyuu!! -che consiglio a tutti- di cui cantano la opening della prima e della seconda serie.

Il mio consiglio è quello di ascoltare la musica con mente aperta, di non darsi delle limitazioni perché in questo modo si perde un oceano di piacevoli sorprese.
Ovviamente questo non si limita solo alla musica ma ad ogni ambito della vita.

E ora tutti indossate le cuffie e mettete la musica a tutto volume!

Per qualsiasi curiosità e domanda non dovete far altro che mandarmi una mail al mio indirizzo: onigiricalibro38@orgoglionerd.it oppure scrivetemi un pm sulla mia pagina facebook Onigiri Calibro 38

See you space cowboy!

Commenti (0)

Edizione 2017
Edizione 2016
Edizione 2015
Edizione 2014
Edizione 2013
Edizione 2012
di Monica Fumagalli

Un passo alla volta

Lo stupore (e un po' di segreto senso di rivincita) nel trovare un difetto nella perfezione della bellezza giapponese

5 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una festa delle bambole per allontanare la disarmonia

Quando non si distinguono più i confini tra realtà e artefatto

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Seguendo un sottile filo rosso

Chi crede all'esistenza dell'anima gemella?

4 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Kotatsu, mandarini e qualche film

Piccole grandi perle della cinematografia giapponese

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Buon Natale... Giapponese

Come e perché i Giapponesi festeggiano il Natale

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Da Lucca a Kyoto

La percezione dell'Italia da parte dei Giapponesi

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

La verità in un sorriso

Quanto è reale la gentilezza dei Giapponesi?

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il tuo nome...

Tra cinema e viaggi di Nerd senza frontiere

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Allerta suicidi, anche i social collaborano.

È arrivata l'estate!!All'inizio avevo pensato di raccontarvi delle scorpacciate d'anguria, delle feste in yukata e dei matsuri cui ho partecipato [...]

2 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Comfort Women: quando la verità è scomoda

Gli echi della Seconda Guerra Mondiale non si sono ancora spenti

5 4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Questione di percezione... o sono solo stereotipi?

Qualche anno fa stavo camminando sulla spiaggia di Miyajima, un'isola sacra poco distante da Hiroshima. D'un tratto alcuni ragazzini giapponesi [...]

2 2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un pensiero, una parola

Se potessimo condensare i nostri pensieri in un unica parola?

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Foglie di tè

Parliamo della cerimonia Giapponese e del suo arrivo in Italia.

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Anime che un otaku dovrebbe vedere

Quali sono gli anime che un otaku dovrebbe vedere?

4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Top 5: i luoghi del Giappone che non vorremmo che Godzilla distruggesse

la classifica dei luoghi del Giappone che non vorremmo che Godzilla distruggesse

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Quell'impagabile espressione

Chi di voi vorrebbe andare in Giappone?

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

2014: l'anno del Cavallo

Come molti sanno, l'astrologia giapponese, basata su quella cinese, differisce dalla nostra. Uno dei cicli su cui si basa è [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un viaggio senza ritorno nel trash giapponese

Ho sempre avuto una certa vena trash che, silenziosa, mi scorreva sottopelle. Veniva nutrita da qualche immagine ogni tanto, da [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Non si smette mai di viaggiare

Ormai sono giù passati quasi due mesi dal viaggio in Giappone di Nerd senza frontiere e Orgoglio Nerd insieme a [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Nerd Senza Frontiere 2013: non vorrai più tornare indietro

Ero in aeroporto, il 24 di settembre, e stavo aspettando l'arrivo dei partecipanti al viaggio organizzato in collaborazione con Blueberry [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

La baia dove muoiono i delfini

Io amo il Giappone. Sono cresciuta con anime e manga che mi hanno fatta ridere e commuovere, che mi hanno [...]

5 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Onigiri senza frontiere

Un giorno, quasi per caso, ti imbatti in una cultura completamente diversa dalla tua. Accade perché hai letto uno strano [...]

4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il peso dei sogni

Oggi voglio parlare di shōjo, ma non di quelli melensi, che ti fanno cadere le ginocchia e venire il diabete [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un luogo cui tornare

Del terremoto e del conseguente tsunami del 2011 in Giappone se ne è parlato molto e se ne è scritto [...]

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Non accettate caramelle dagli sconosciuti

Quando ancora non sapevo che Miike Takashi sarebbe diventato uno dei registi giapponesi che preferisco, seguendo un impulso che a [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: i ramen Calibro 38

Scusa per il disturbo,Monica mi chiamo Giangiacomo e volevo sapere se oltrealla ricetta per gli Onigiri Calibro 38,che spero un [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: Quale è il miglior Manga per cominciare?

Ciao Monica, Mi chiamo Alice e ho ventidue anni. Non mi definirei otaku al 100%, piuttosto discretamente otaku e ora a [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: chi sarà l'erede di Dragon Ball?

Ciao Monica E' tipo la prima volta che scrivo una lettera in stile Top Girl! Comunque, mi chiamo Monica anche io [...]

10 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il boss degli onigiri: la ricetta calibro 38.

Poiché svetta con arroganza nel titolo della mia rubrica ed è uno spuntino fondamentale nella dieta dei Giapponesi mi pare [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Hey sexy lady! Gangnam Style!

Prima di tutto oggi inauguriamo, non ufficialmente (ve ne accorgerete quando ne parlaremo seriamente), la pagina facebook dedicata alla mia [...]

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Alla luce dell'Orsa Maggiore

Il ventunesimo secolo è il periodo della computer grafica usata anche per fare i fazzoletti di carta e i tavoli, [...]

1 Onigiri Calibro 38
 
di Monica Fumagalli

Il kawaii non ha più confini

"Caro Babbo Natale, visto che quest'anno sono stata buona vorrei tanto che mi portassi come regalo..." Sì, lo so, sono un [...]

3 Onigiri Calibro 38
 
di Monica Fumagalli

The Beginning

So che state guardano il titolo qui sopra chiedendovi dove siete capitati e soprattutto cosa state leggendo. Questa rubrica, il cui [...]

Onigiri Calibro 38