Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game Calendario UglyDuckling

Un passo alla volta

Lo stupore (e un po' di segreto senso di rivincita) nel trovare un difetto nella perfezione della bellezza giapponese

Da poco tornata dal Giappone (sto ancora piangendo, cercherò per cui di essere veloce e indolore per la mia stessa sanità mentale) in questa puntata della mia rubrica volevo parlare di scarpe.
Non per un qualche particolare feticcio -anzi, i piedi non sono proprio una delle parti del corpo che preferisco- ma perché la situazione riguardo alle calzature rasenta il ridicolo, nel paese del sol levante. 
Un fatto che attira l'attenzione è che le fanciulle giapponesi, molte volte anche le donne adulte, pochissime volte indossano scarpe dalla misura corretta. 
Spesso le si vede camminare per le strade trascinandosi barconi con centimetri di spazio tra il piede e il cuoio, brancolano tutte affaccendate e intente a guardare il loro iphone. 
Questa discrepanza si nota ancora di più perché non hanno mai un capello fuori posto, una riga di trucco sbavata o le borse sotto gli occhi. Gli abiti sono sempre perfetti, cadono nel giusto modo e si muovono come agitati poeticamente dal vento.
E poi...
E poi si guardano le scarpe e l'incantesimo si spezza.
Da qui il dubbio e le numerose domande che ricevo di continuo... Come mai?!
Sappiamo che è usanza togliersi le scarpe quando si entra in alcuni locali e soprattutto in casa, lasciando così all'entrata lo sporco e tutto ciò che di cattivo si può raccogliere dal mondo esterno.
Ma questo centra poco. 



Scarpe senza stringhe, o facili da sfilare, sono così una scelta di comodo - ecco perché io, furbissima, sono sempre in giro con gli anfibi annodati fino in cima- ma sebbene fosse una motivazione che poteva quasi essere accettata non è la nostra soluzione.
Ho scoperto da poco le motivazioni e ancora non ci posso pensare.
Per quanto il Giappone sia un paese altamente moderno, sotto certi aspetti, tanto tecnologico da avere i taxi con le portiere che si aprono da sole e le tavolette del water riscaldate, quando si tratta di scarpe hanno ancora molto da imparare.
Infatti le paia che vengono prodotte lì hanno solamente tre misure: S, M, L.
Immaginatevi la mia faccia quando, settimana scorsa, ho trovato in un negozio un paio di decollete graziosissime e quando sono andata per provarle mi sono trovata davanti ad un muro di paia praticamente della stessa misura.
Le ragazze giapponesi, smaniose di acquistare l'ultimo paio di grido, si trovano a dover scegliere se comprare una scarpa bellissima ma troppo grande o andarsene a mani vuote... Bé scelgono di passeggiare con calzature scintillanti e molta scomodità.
Non lo fareste anche voi?

La domanda che poi sorge spontanea è: ma perché allora non acquistano scarpe importate che hanno una varietà di misure maggiori?
Lo fanno! Ma rimane il problema che loro hanno piedini da bambole, noi camminiamo con le nostre belle racchette da neve, quindi non è risolto nulla.
Rimangono divise tra l'indossare qualcosa di comodo o qualcosa di bello e, naturalmente, la questione ha un unico risultato.

Ci sono così tante contraddizioni in questo popolo che conoscendone già solo alcune il cervello potrebbe cominciare a fumarci, ma più vado avanti e più scopro questi aspetti assurdi che non posso fare a meno di amarli ancora di più.
Se siete mai stati in Giappone, vi è capitato di notare questo fatto?
Se non ci siete ancora stati, ma state progettando un viaggio, ricordatevi di gettare uno sguardo alle scarpe.

Per qualsiasi curiosità e domanda non dovete far altro che mandarmi una mail al mio indirizzo: onigiricalibro38@orgoglionerd.it oppure scrivetemi un pm sulla mia pagina facebook Onigiri Calibro 38

See you space cowboy!

Commenti (0)

Edizione 2017
Edizione 2016
Edizione 2015
Edizione 2014
Edizione 2013
Edizione 2012
di Monica Fumagalli

Andiamo ad abitare in un parco a tema

Da Line allo Studio Ghibli, i luoghi in cui andare a divertirsi

1 2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una donna per il trono

La principessa Mako e le polemiche per la successione

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una colonna sonora per le nostre vite

Avere una colonna sonora sicuramente aiuterebbe molto, nella vita di tutti i giorni. Sapremmo quando sta per succedere qualcosa di [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Una festa delle bambole per allontanare la disarmonia

Quando non si distinguono più i confini tra realtà e artefatto

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Seguendo un sottile filo rosso

Chi crede all'esistenza dell'anima gemella?

4 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Kotatsu, mandarini e qualche film

Piccole grandi perle della cinematografia giapponese

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Buon Natale... Giapponese

Come e perché i Giapponesi festeggiano il Natale

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Da Lucca a Kyoto

La percezione dell'Italia da parte dei Giapponesi

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

La verità in un sorriso

Quanto è reale la gentilezza dei Giapponesi?

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il tuo nome...

Tra cinema e viaggi di Nerd senza frontiere

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Allerta suicidi, anche i social collaborano.

È arrivata l'estate!!All'inizio avevo pensato di raccontarvi delle scorpacciate d'anguria, delle feste in yukata e dei matsuri cui ho partecipato [...]

2 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Comfort Women: quando la verità è scomoda

Gli echi della Seconda Guerra Mondiale non si sono ancora spenti

5 4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Questione di percezione... o sono solo stereotipi?

Qualche anno fa stavo camminando sulla spiaggia di Miyajima, un'isola sacra poco distante da Hiroshima. D'un tratto alcuni ragazzini giapponesi [...]

2 2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un pensiero, una parola

Se potessimo condensare i nostri pensieri in un unica parola?

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Foglie di tè

Parliamo della cerimonia Giapponese e del suo arrivo in Italia.

1 1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Anime che un otaku dovrebbe vedere

Quali sono gli anime che un otaku dovrebbe vedere?

4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Top 5: i luoghi del Giappone che non vorremmo che Godzilla distruggesse

la classifica dei luoghi del Giappone che non vorremmo che Godzilla distruggesse

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Quell'impagabile espressione

Chi di voi vorrebbe andare in Giappone?

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

2014: l'anno del Cavallo

Come molti sanno, l'astrologia giapponese, basata su quella cinese, differisce dalla nostra. Uno dei cicli su cui si basa è [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un viaggio senza ritorno nel trash giapponese

Ho sempre avuto una certa vena trash che, silenziosa, mi scorreva sottopelle. Veniva nutrita da qualche immagine ogni tanto, da [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Non si smette mai di viaggiare

Ormai sono giù passati quasi due mesi dal viaggio in Giappone di Nerd senza frontiere e Orgoglio Nerd insieme a [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Nerd Senza Frontiere 2013: non vorrai più tornare indietro

Ero in aeroporto, il 24 di settembre, e stavo aspettando l'arrivo dei partecipanti al viaggio organizzato in collaborazione con Blueberry [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

La baia dove muoiono i delfini

Io amo il Giappone. Sono cresciuta con anime e manga che mi hanno fatta ridere e commuovere, che mi hanno [...]

5 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Onigiri senza frontiere

Un giorno, quasi per caso, ti imbatti in una cultura completamente diversa dalla tua. Accade perché hai letto uno strano [...]

4 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il peso dei sogni

Oggi voglio parlare di shōjo, ma non di quelli melensi, che ti fanno cadere le ginocchia e venire il diabete [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Un luogo cui tornare

Del terremoto e del conseguente tsunami del 2011 in Giappone se ne è parlato molto e se ne è scritto [...]

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Non accettate caramelle dagli sconosciuti

Quando ancora non sapevo che Miike Takashi sarebbe diventato uno dei registi giapponesi che preferisco, seguendo un impulso che a [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: i ramen Calibro 38

Scusa per il disturbo,Monica mi chiamo Giangiacomo e volevo sapere se oltrealla ricetta per gli Onigiri Calibro 38,che spero un [...]

Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: Quale è il miglior Manga per cominciare?

Ciao Monica, Mi chiamo Alice e ho ventidue anni. Non mi definirei otaku al 100%, piuttosto discretamente otaku e ora a [...]

2 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Risposte agli Otaku: chi sarà l'erede di Dragon Ball?

Ciao Monica E' tipo la prima volta che scrivo una lettera in stile Top Girl! Comunque, mi chiamo Monica anche io [...]

10 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Il boss degli onigiri: la ricetta calibro 38.

Poiché svetta con arroganza nel titolo della mia rubrica ed è uno spuntino fondamentale nella dieta dei Giapponesi mi pare [...]

1 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Hey sexy lady! Gangnam Style!

Prima di tutto oggi inauguriamo, non ufficialmente (ve ne accorgerete quando ne parlaremo seriamente), la pagina facebook dedicata alla mia [...]

3 Onigiri Calibro 38
di Monica Fumagalli

Alla luce dell'Orsa Maggiore

Il ventunesimo secolo è il periodo della computer grafica usata anche per fare i fazzoletti di carta e i tavoli, [...]

1 Onigiri Calibro 38
 
di Monica Fumagalli

Il kawaii non ha più confini

"Caro Babbo Natale, visto che quest'anno sono stata buona vorrei tanto che mi portassi come regalo..." Sì, lo so, sono un [...]

3 Onigiri Calibro 38
 
di Monica Fumagalli

The Beginning

So che state guardano il titolo qui sopra chiedendovi dove siete capitati e soprattutto cosa state leggendo. Questa rubrica, il cui [...]

Onigiri Calibro 38