Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario O.N.TheRoad

Top 7 - I sette vizi capitali in manga e anime

Parliamo delle diverse visioni e trasposizioni su carta ricevute dai peccati capitali

Lo sguardo di superiorità della superbia, l’insoddisfazione dell’avarizia, la sensualità della lussuria, la grossa perdita della gola, i muscoli tirati dell’ira e il torpore indolente dell’accidia. 
Sette sono i vizi, o i peccati. Sette in grado di distruggere l’anima dell’uomo, calpestando ogni virtù, e che se alimentati conficcano le loro radici in profondità sporcando anche l’essere più puro. Così antichi da non ricordarne la loro prima apparizione nelle tassonomie degli esperti.
Già Aristotele ai tempi ne diede una prima descrizione, definendoli come “abiti del male”. Come un capo di abbigliamento, se ripetuti i vizi, portano a seguire una certa abitudine, una certa direzione verso la corruzione. I cristiani li analizzarono, affibbiandogli il titolo di peccati e così rimasero fino all’Età dei lumi dove i vizi vennero considerati anche sotto l’aspetto didattico dell’essere umano (concorrerebbero anche loro allo sviluppo materiale secondo alcuni). Opere letterarie di ogni secolo li trattano e la settima arte non fa eccezione, con innumerevoli film che al loro interno contengono il tema dei sette peccati.
Manga e anime sono arrivati per ultimi ma, senza perdere tempo, hanno iniziato a dare il loro contributo e la loro personale prospettiva. C’è chi si è attenuto alla loro classica rappresentazione, chi li ha manipolati per sottometterli alla storia e chi ne ha cambiato totalmente i connotati, spogliandoli dell’abito nero. 
Eccovi una raccolta delle diverse visioni di questi sette ragazzoni.
1 2 3 4 5 6 7

Code: Breaker

Nel manga in questione, il protagonista, Rei Oogami, ha la fonte del suo potere nelle fiamme blu che sprigiona dal suo braccio sinistro. Più avanti nell’opera si scoprirà che le fiamme fanno parte di un potere più grande, in grado di risvegliare le sette fiamme demoniache, ognuna delle quali incenerisce uno dei sette vizi capitali.

Commenti (0)