Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game O.N.TheRoad Calendario UglyDuckling

Milan Games Week, il nostro reportage: parte 2, Indie Version

Nel secondo reportage di Milan Games Week parliamo del lato indie della fiera, con anche diverse interviste audio

Siamo giunti alla seconda e ultima parte del nostro reportage di Milan Games Week e stavolta parliamo di giochi indie. La componente indipendente è stata di primaria importanza in questa settima edizione, con oltre 50 titoli presenti in fiera, tutti realizzati da team italiani. Questo è stato un po’ l’anno in cui il videogioco italiano si è distinto, ricordiamo infatti due grandi titoli acclamati dalla critica internazionale: Mario+Rabbids Kingdom Battle e Last Day of June, entrambi ideati da due nostri connazionali, rispettivamente Davide Soliani e Massimo Guarini. L’area Indie dimostra come il videogioco, dal punto di vista creativo, stia crescendo sempre più anche nel nostro paese, con piccoli team pieni di fantasia e passione che un giorno ci auguriamo diventino grandi. D’altronde il belpaese è sempre stato patria di artisti e poeti (santi non siamo tanto sicuri), e chissà che un giorno anche noi non potremo fare vanto di una software house nostrana ai livelli di CD Projekt Red, dalla Polonia, che con il loro grande successo sono riusciti a convincere il governo polacco a investire nel videogioco. Utopia in Italia? Staremo a vedere, ma sicuramente il talento non ci manca. Qui sotto troverete elencati, rigorosamente in ordine casuale, i titoli che più ci hanno impressionato alla Games Week. Avremmo voluto parlarvi di molti altri titoli presenti intervistare i loro creatori, ma purtroppo il tempo è stato tiranno, come sempre. Oltre a questo articolo vi invitiamo a dare un’occhiata alla nostra pagina su Soundcloud, dove troverete le interviste a molti di questi giovani sviluppatori. Perdonate il rumore di fondo che si sentirà in alcune di queste interviste, ma i palchi della fiera producevano in continuazione musica e rumori peggiori di una bolgia infernale. Invito voi che ci seguite a dirci quali titoli indie vi stanno più a cuore e quali vi hanno più convinto, sia che siate stati alla Games Week, sia che li abbiate provati. Ed ora vi lascio ai titoli, ricordandovi che, dove presente, alla fine del testo è presente il link diretto all'intervista del reciproco sviluppatore.    
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

The Fall of Light

Sviluppato da RuneHeads, questo interessante titolo fonde le meccaniche di Dark Souls con quelle di Ico, unite da una visuale dall’alto in stile Diablo. Nei panni del guerriero Nyx dovrete portare vostra figlia Aether a vedere l’ultimo raggio di sole presente nel mondo, ma le creature delle tenebre non renderanno facile il compito. Con una trama complessa e piena di colpi di scena, e una gran varietà di stili di combattimento, The Fall of Light è un interessante esempio di Soulslike italiano; per chi fosse interessato il titolo è già disponibile su Steam dal 28 settembre scorso. Link all'intervista

Commenti (0)