Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game Calendario UglyDuckling

Blizzcon 2016: tra hacker e negromanti

Tutte le novità videoludiche dalla conferenza di Blizzard

Ieri sera, noi di Orgoglio Nerd siamo stati invitati da Blizzard ad assistere in diretta all’appuntamento annuale che tutti i fan della casa di sviluppo aspettavano, la BlizzCon 2016. Blizzard è da sempre molto attenta alle esigenze dei fan e ogni anno lo dimostra rinnovando il supporto a tutti i suoi giochi, anche i più vecchi, come World of Warcraft, che nonostante abbia passato i dieci anni d’età continua ad essere amato dalla sua community come il primo giorno. Questo grazie anche al sostegno che la software house continua a dargli: pochi mesi fa abbiamo visto l’uscita dell’ultima espansione, Legion (ne ha parlato qui la nostra Furibionda). Anche quest’anno, il BlizzCon ha riservato ai fan una bella dose di sorprese da 2016: andiamo ad analizzarle.

Iniziamo subito con Overwatch, il gioco del momento di Blizzard. Era nell’aria già da un po’, e finalmente Sombra, il nuovo personaggio, è stata presentata. Sombra andrà ad inserirsi nella categoria di attaccanti, con abilità uniche e molto interessanti: munita di una mitragliatrice d’assalto, l’hacker sarà in grado di diventare invisibile per un breve periodo, di disattivare le abilità degli altri personaggi tramite la sua abilità nell’hacking e di piazzare un rilocatore che le permette di teletrasportarsi nel luogo dove l’oggetto si trova. La sua Ultra, EMP, è in grado di disattivare le abilità, gli scudi e le barriere dei nemici per un certo periodo di tempo. Sombra è un personaggio molto interessante, col potenziale necessario per cambiare totalmente il bilanciamento attuale dei team. Le sue abilità, in grado di annullare quelle degli altri, e la sua invisibilità la rendono un personaggio temibile capace di creare facilmente breccia nelle difese avversarie. Parlando del background di Sombra, vediamo come, resa orfana dalla guerra contro gli Omnic, sia pian piano diventata un’hacker esperta. Affiliata ai Los Muertos, viene presa di mira dai protagonisti di una cospirazione globale di cui ha scoperto l’esistenza con le sue abilità di hacker. Sparita per un certo periodo di tempo, ritorna come Sombra e, con l’aggiunta di alcuni innesti potenziati, si affiliia a Talon, insieme a Reaper e a Widowmaker. Le novità per lo sparatutto eroico però non sono ancora finite. Con Overwatch, Blizzard vuole fare sul serio, annunciando la Overwatch League, un vero e proprio campionato dove i migliori giocatori verranno selezionati per formare dei team; chi verrà scelto potrà firmare un contratto ottenendo uno stipendio minimo e altri benefici. La Overwatch League è prevista a partire dal 2017, restiamo in attesa di ulteriori dettagli. Oltre a ciò sono state annunciate anche due nuove mappe: Eco Point e Oasis; la prima è legata alla storia di Mei, mentre la seconda è ambientata in un deserto. Verrà anche inserita la nuova modalità Arcade, che presenta scontri 1vs1 o 3vs3 con diverse regole speciali e la possibilità di ottenere soldi e ricompense extra. Da settimana prossima sarà possibile provare queste novità nella Regione Pubblica di Prova.



Passiamo ora a Heroes of the Storm, che vede arrivare due nuovi personaggi provenienti da World of Warcraft: Varian Wrynn e Ragnaros. Varian sarà il primo personaggio multiclasse, in grado di essere sia assassino che guerriero, mentre utilizzando Ragnaros avrete la possibilità di essere il boss del raid. Varian sarà disponibile settimana prossima nel reame di prova, mentre Ragnaros arriverà a dicembre.
Per quanto riguarda Starcraft 2, l’annuncio riguarda la possibilità di utilizzare un nuovo comandante nelle missioni cooperative, Alekei Stukov, insieme ad una nuova mappa. Alekei Stukov è il vice ammiraglio della UED Expeditionary Fleet e il capitano degli infested Terran, una razza creata quando uno Zerg ha infestato un Terran con un virus iper-evoluto. Arrivano inoltre le ultime missioni di Nova, disponibili dal 22 novembre.
Per Heartstone è in arrivo una nuova espansione, i bassifondi di Meccania. Quest’espansione aggiungerà 132 nuove carte incentrate sulle tre famiglie criminali più potenti dei vicoli della città mercantile più grande di Azeroth: i contrabbandieri d'armi degli Sgherri Torvi, gli assassini del Loto di Giada e gli assetati di mana della Kabala. L’espansione sarà disponibile a dicembre.
Infine grosse novità anche per Diablo III. Quest’anno sono ufficialmente passati vent’anni dall’uscita del primo titolo, dunque Blizzard ricreerà per i più nostalgici il primo storico Diablo all’interno di Diablo III. L’aggiornamento ci riporterà dentro i sotterranei della cattedrale con i 16 livelli e i 4 storici boss da affrontare, inoltre ci sarà la possibilità di utilizzare dei filtri grafici e il movimento dei personaggi in otto direzioni per un tocco retrò. Chi è cresciuto a pane e Diablo come noi avrà provato una certa commozione ad apprendere la notizia. Per finire, nel 2017 vedremo il ritorno di un’altra classe storica, il Negromante. L’anno prossimo in Diablo III Reaper of Souls potremo scatenare tutta la potenza delle arti oscure così come le ricordavamo nel precedente capitolo, così da tornare finalmente a muovere eserciti di scheletri e a far esplodere cadaveri contro i nemici.
Questa Blizzcon 2016 ha sicuramente infiammato gli animi di tutti i fan dei giochi Blizzard, qual è l’annuncio che vi ha più entusiasmato?

Commenti (0)