Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game Calendario UglyDuckling

Xavier e Luthor: perchè sono calvi?

Quali sono le ragioni della calvizie di Xavier e Lex Luthor?

Sono ormai mesi che si parla del fatto che il 2016 sarà l'anno della definitiva affermazione dei cinecomics. A fronte dei due film del genere usciti nel 2015 (tre se contiamo Fantastic 4, ma è meglio se ce ne dimentichiamo) in questi dodici mesi ne passeranno o ne sono passati nelle sale ben sette, anche grazie al potenziamento del mondo mutante della Fox ed alla nascita del DC Extended Universe. Sono in pochi tuttavia ad aver notato che due di queste pellicole sono accomunate da un particolare molto curioso: la perdita dei capelli. In Batman v Superman: Dawn of Justice, abbiamo infatti visto Lex Luthor rasare a zero la sua folta chioma rossa assumendo l'aspetto che lo contraddistingue nei fumetti e sappiamo già che in X-Men: Apocalypse sorte simile toccherà al Professor X, collegando così finalmente la versione di James McAvoy con quella di Patrick Stewart (These timelines can get so confusing!). Sia per la nemesi di Superman, sia per Charles Xavier, almeno stando ai rumors, il passaggio è molto differente da come avviene nei fumetti. "Perché nei fumetti come perdevano i capelli?" Grazie della domanda, rispondiamo subito.

Iniziamo con il più semplice, ovvero Xavier. La sua calvizie ha origine in età giovanissima, tanto da farlo arrivare al liceo già completamente privo di capelli. La causa è da ricercarsi nel gene X e nei poteri che derivano da esso: l'enorme emissione di energie psichiche dalla testa dovuta al loro utilizzo è il motivo principale della caduta dei capelli del Professore. Tuttavia, considerata l'esistenza nell'universo Marvel di telepati altrettanto potenti che non hanno subito questo effetto collaterale, si potrebbe teorizzare che i poteri di Xavier abbiano solo peggiorato una condizione già preesistente, dovuta a ragioni genetiche o all'esposizione a radiazioni di qualche tipo (il padre Brian era uno scienziato nucleare). Nella versione cinematografica invece, secondo le dichiarazioni di McAvoy, sembra che gli eventi di X-Men: Apocalypse saranno talmente traumatici da portarlo a strapparsi i capelli e a perderli del tutto. Infine, anche se non è direttamente rilevante, vale la pena citare un'ultima ragione per cui uno Xavier si è ritrovato calvo: l'entusiasmo. Appena ha saputo di essere stato selezionato per interpretare il personaggio in X-Men: First Class, James McAvoy si è immediatamente rasato a zero per poter entrare nel personaggio. Solo dopo ha scoperto che nel film Xavier avrebbe avuto la lunga chioma che si vede nella versione finale.



Molto più complessa è la storia di come ha perso i capelli Lex Luthor. Questo perché non esiste un'unica versione a causa delle numerose riscritture delle origini operate della DC e delle altrettanto numerose versioni cinematografico-televisive. In Batman v Superman: Dawn of Justice ad esempio, il Luthor di Eisenberg si rasa i capelli a seguito del suo arresto e successiva incarcerazione, perdendo la sua chioma bionda. Nella serie Smallville, dove è interpretato da Michael Rosenbaum, la causa è la stessa pioggia di meteoriti che porta Kal-El sulla Terra: trovatosi in mezzo all'evento, Lex viene investito dalle radiazioni della kriptonite e perde così tutti i capelli. La kriptonite viene coinvolta anche nell'incidente che rende calvo Luthor (originato dallo stesso nel tentativo fallito di accedere alla Zona Negativa) in Superman: Birthright, una delle ultime versioni delle origini fumettistiche dell'Uomo d'Acciaio. In Action Comics #271 scopriamo invece che la colpa è dello stesso Superman, all'epoca ancora Superboy, che cercando di salvare Lex da un altro incidente in laboratorio mischia per errore due componenti chimici, dando così un'altra ragione per odiarlo alla sua nemesi.

In verità però, nessuna di queste ragioni è importante quanto la prima, quella che ha portato alla versione di Lex Luthor che tutti conosciamo: un errore del disegnatore. Originariamente infatti il personaggio aveva dei capelli rossi e ricci e così compare nella sua prima apparizione in Action Comics #23. Nonostante questo tempo dopo, in una delle strisce di Superman, Leo Nowak lo disegna completamente calvo, probabilmente confondendolo con uno dei suoi sgherri. Questa nuova versione di Lex Luthor piace però al pubblico ed al team creativo, così viene mantenuta ed anni dopo viene ufficializzata definitivamente con l'inserimento in continuity del mancato salvataggio da parte di Superboy citato qui sopra.

A chiudere questa piccola indagine, una piccola riflessione: considerato che entrambi sono tra i più intelligenti personaggi dei rispettivi universi, com'è possibile che a nessuno dei due sia venuta in mente un'idea meravigliosa come quella di Cesare Ragazzi per risolvere il proprio problema? 

Commenti (1)

Patrick
20/04/2016 15:55:50
non l'ho letto, ma qualche giorno fa mi è passato sotto agli occhi questo articolo: [link] :)