Home Chi siamo Rinoceronte Rubriche Notizie Puntine Calendario AS: Card Game O.N.TheRoad Calendario UglyDuckling

Assemble! Nerd Uniti!

Siete stanchi di quei Nerd alla Sheldon Cooper e la sua combriccola di amichetti? Volete leggere qualcosa di originale fatto direttamente per gli amanti dei supereroi e del mondo fumettistico? Allora questo è il fumetto che fa per voi. Nerd Uniti è edito dalla nuovissima Villain Comics e per ora è disponibile solo presso le fiere del fumetto, ma ben presto potrebbe approdare anche nelle fumetterie e nelle edicole. Qui spenderemo due righe anche per questa nuova casa editrice. Villain Comics è una casa editrice indipendente fondata da sette giovani sceneggiatori e disegnatori e il tutto è arricchito dalla partecipazione di Roberto Recchioni, che non ha bisogno di presentazioni. 
Due nerd, Thwip e Fat-Nerd sono proprietari di un negozio di fumetti e passano le loro giornate giocando ai videogame e leggendo fumetti. Sara è una cosplayer dai seni prosperosi ed è un’amante sfegatata di fumetti. Cosa unisce questi tre individui? E' una bella domanda e la risposta più ovvia sarebbe “la passione per l'intrattenimento”, ma sarebbe un banale errore. Ad unire i tre protagonisti è la comparsa di uno strano personaggio caduto dal cielo. L'uomo è di bell'aspetto, dotato di alcuni superpoteri, ma non ricorda niente del proprio passato, così il gruppetto decide di usarlo per i propri scopi. Ogni Nerd infatti sogna di avere un proprio supereroe a disposizione e i tre attuano un piano, creando perfino un travestimento per il loro nuovo amico. 
Lo stile grafico è davvero ben realizzato, così come anche la disposizione delle tavole che rendono la lettura piacevole. I colori sono molto accesi e non sembra di leggere un fumetto prodotto in Italia, dove i fumetti sono dominati dal bianco e nero. Un vero Nerd potrà trovare più citazioni in questo numero alle varie serie animate, telefilm e videogame che in un'intera stagione di The Big Bang Theory, e ciò non è da poco. I dialoghi fanno sorridere più di una volta e spesso anche quelli contengono molte citazioni. “Naked Snake, mi ricevi?”. Ed ora un’intervista ai creatori di questo piccolo gioiello, prima parte di una splendente collana: Roberto Cirincione, Michele Monteleone e Carlo Alberto Fiaschi

O.N.: Com’è nata la vostra idea di creare NERD UNITI?

R: Oggi ci sono tantissime serie che trattano l'argomento Nerd, ma nessuna di queste serie è fatta da veri Nerd. Prendi un Big Bang Theory: le collezioni che hanno sugli scaffali io ce l'avevo a 13 anni, forse. Quindi questo progetto nasce per esigenza dei Nerd di dare qualcosa ad altri Nerd. 

O.N.: A cosa vi siete ispirati?

R: E’ davvero difficile da dire. Sicuramente tutto il mondo supereroistico ci ha condizionato in modo irreparabile, infatti questo lo si può dedurre dal fumetto. 

O.N.: In una vignetta del vostro fumetto uno dei protagonisti si rivolge al suo amico e dice una frase riferendosi ai lettori del fumetto. Una cosa del genere è accaduta anche in Metal Gear Solid e  Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty dove i giocatori si riferiscono a Snake, ma in modo metareferenziale parlano direttamente con il giocatore empirico. Avete tratto ispirazione da questo gioco oppure da qualche altra opera (Deadpoll Imperat)?

R: Questa è una tecnica già ripresa in varie opere, tra cui appunto MGS. Però i nostri protagonisti non sono ancora a conoscenza della quarta dimensione. 

O.N.: Il personaggio King è un filantropo ed è molto ricco, chiaramente è un richiamo a Tony Stark, ma dall'altro lato sembra anche un noto politico italiano. Abbiamo ragione?

R: Eh eh eh (ridono – n.d.r.), infatti. Prima avevamo anche delle vignette create appositamente per lui, ma siccome poi è “passato di moda” non le abbiamo messe nell'albo...

O.N.:  Però avete citato Renzo Bossi

R: Renzo Bossi l'abbiamo inserito all'ultimo momento e dà un po' di comicità a tutto. 

O.N.: Che consigli dareste ai ragazzi che vogliono intraprendere la vostra carriera?

R: Noi siamo ancora giovanissimi, ma in ogni caso il primo consiglio è quello di avere la faccia tosta da presentarsi davanti a tutti senza timore. Uno dei problemi più grandi è proprio il timore che si prova nell'essere rifiutati. L'altro consiglio è quello di leggere i fumetti, perché molti non leggono nemmeno i fumetti, ma vogliono disegnarli. 

O.N.: Perché la gente dovrebbe leggere il vostro fumetto?

R: Sicuramente per le tette di Sara. Poi sicuramente perché è un’opera che piacerà a tutti i ragazzi, insomma, il miglior fumetto del secolo!!!

Orgoglio Nerd ringrazia questi Nerd, pionieri e temerari che hanno il potere ( e le responsaiblità) di guidare il fumetto italiano verso questa direzione ancora poco "battuta". Stay Nerd!

Testo di Rostislav Olegovich Kovalskiy

Commenti (0)